Back to Top

formazione

COTID 2018 - Torino - dal 9 febbreio al 26 maggio 2018

COTID 2018

COMMUNITY OCCUPATIONAL THERAPY IN DEMENTIA
TERAPIA OCCUPAZIONALE DOMICI LIARE PER ANZIANI CON DEMENZA E LORO CAREGIVERS

Torino
venerdì 9 febbraio 2018
sabato 10 febbraio 2018
sabato 24 marzo 2018
venerdì 25 maggio 2018
sabato 26 maggio 2018

 

per info e iscrizioni cotid.torino@gmail.com
 

25 e 26 Novembre 2017 - Milano - Corso Introduttivo "L'Integrazione Sensoriale - Storia e Principi della teoria ASI"

"L'Integrazione Sensoriale finalmente in Italia con esponenti internazionalmente riconosciuti! Uniche due occasioni 2017 da non perdere!"
SCADENZA ISCRIZIONI MILANO: 20 NOVEMBRE
 
SCONTI PER GRUPPI

3 studenti = 80€

5 studenti = 70€

10 studenti = 50€

da specificare nella scheda d'iscrizione nome gruppo.

 

 

Roma - 4 e 5 novembre 2017 - Corso introduttivo : l'integrazione sensoriale - i principi della teoria ASI

"L'Integrazione Sensoriale finalmente in Italia con esponenti internazionalmente riconosciuti! Uniche due occasioni 2017 da non perdere!"
SCADENZA ISCRIZIONI ROMA: 1 NOVEMBRE

07 ottobre 2017 - Desenzano sul Garda - Disfagia: una problematica diffusa e sottovalutata

I disturbi della deglutizione infatti sono rinvenibili in tutte le età della vita, anche se è all'invecchiamento generale della popolazione che si deve l'aumento della richiesta di intervento riabilitativo specifico per la deglutizione. La presa in carico deve essere il più possibile precoce onde evitare l'insorgenza di malnutrizione, fenomeni infiammatori polmonari (polmonite ab ingestis) e paura di deglutire. Il trattamento riabilitativo incide direttamente sui meccanismi disfunzionali dalla modifica dei quali si attende un miglioramento della funzionalità deglutitoria.

14-15 Ottobre 2017 - Sarno (SA) - L’Integrazione sensoriale secondo Jean Ayres: principi della teoria e concetti base di intervento

L'Integrazione Sensoriale è il processo neurologico mediante il quale vengono organizzate le informazioni sensoriali, provenienti dal corpo e dall'ambiente, per consentire all’individuo un funzionamento e una relazione efficace nel e con l’ambiente.
Per un corretto funzionamento nell’ambiente il cervello deve avere la capacità di filtrare e interpretare una grande quantità di informazioni: tutti gli aspetti delle informazioni sensoriali sono associati, interpretati e unificati a livello cerebrale.

Pagine

Abbonamento a formazione